500 SCARPE ROSSE – Contro la violenza sulle donne
21 settembre 2013
Vestita di luce
1 giugno 2014
Show all

IL Castello dei Destini incrociati

novembre 2013 – novembre 2015

IL CASTELLO DEI DESTINI INCROCIATI” omaggio a Italo Calvino

Esposizione itinerante negli spazi della Rocca.

Nella Rocca, la sala del ‘600 si trasforma in RAGNATELA DI LUCE. Fili di perle di Donatella Bagnoli si intessono con ragna-tele di Duccio Nacci, creando un bosco incantato, che nel suo attraversamento, cattura del visitatore, i sensi.
Aracne, la donna, sfida il cielo ricamando l’aria. Ragnatela del mattino s’imperla. Gioiello tremante di vento incornicia il vuoto: non assenza, ma il tutto, in ciclico fluire. Attraversata dalle farfalle, la ragnatela insegue le nuvole, cattura lo sguardo, il profumo della notte, il fremito della foglia, il silenzio della neve, narrando, il mutare infinito dell’universo.
Le ragna-tele cangianti di Duccio scendono trasparenti nello spazio. L’installazione, muta al passaggio della luce, mai uguale a se stessa, ci regala nel tempo rinnovata meraviglia. Ogni tela , scatto sapiente, è il tentativo di fermare la bellezza di un attimo, che l’artista supera offrendo la sua opera alla luce. Duccio ci dona non la fissità di un frammento, ma la fluidità di un eterno divenire, svelando il segreto di Aracne.

Ogni stanza è un mondo che si svela, un cammino che si snoda come un gomitolo…tra nuvole leggere come vele di nave, catturati dal riflesso di una fontana di specchi. Attraversando boschi incartati dove gli alberi sono guerrieri, abitare nidi sospesi cullati dal vento. Perdersi in un labirinto, spirale di conchiglia che porta come risacca l’eco di storie e racconti: Collezioni di sabbia, Le città invisibili, Il barone rampante, Il cavaliere inesistente.
Progetto a cura de La Fondazione La Rocca di Staggia.
Opere di: Donatella Bagnoli/Francesco Bruni/Gianni Gronchi/Duccio Nacci/Cecco Ragni